Castegnaro Francesca
Fotografare e narrare in Gianni Celati e Luigi Ghirri

riassunto / citazione / abstract:
Nel 1984 esce “Viaggio in Italia”, catalogo di una mostra collettiva realizzata da fotografi italiani e stranieri su progetto di Luigi Ghirri e con testi di Gianni Celati: per la prima volta l’Italia viene svincolata dalla sua immagine da cartolina e per la prima volta Ghirri e Celati, scrittore e fotografo, collaborano per dare vita a un fecondo connubio tra parole e immagini. Fino ad allora Celati era conosciuto come scrittore comico dal linguaggio sperimentale ma le frasi scritte per accompagnare le fotografie di “Viaggio in Italia” si presentano con un tono dimesso, in forma di diario. L’incontro con Ghirri e con il fare dei fotografi porta infatti lo scrittore a sviluppare una linea narrativa nuova anche se in lui già latente: ne nascono raccolte di racconti tratte dal parlato incontrato nelle chiacchiere da bar, dal sentito dire che pervade la nostra comunicazione quotidiana. Come le fotografie di Ghirri ci restituiscono una realtà mediata dalla sua immagine così i racconti di Celati mettono sempre in campo la finzione della narrazione presentandosi a noi come di racconti di racconti. Se attraverso le sue fotografie di fotografie Ghirri,proprio attraverso l’arte che la vela, ci svela come la nostra realtà sia una realtà alla seconda che forma e nutre il nostro immaginario (come lucidamente scrisse Susan Sontag nel suo importante saggio sulla fotografia, un tramonto ci emoziona in quanto “sembra proprio una cartolina”), Celati mostra come anche i nostri comportamenti siano preformati su un cerimoniale di apparenze, su una posa che ci immortala come in uno scatto e all’interno della quale possiamo solo provare a “fare finta di essere noi stessi”. Quello che ci resta di entrambi tuttavia è uno sguardo che non si pone come denuncia ma come punto di vista su una realtà che è l’unica a nostra disposizione: non lo spettacolare ma il dato minimo del quotidiano è ciò che interessa scrittore e fotografo per portarci ad amare le apparenze di cui la nostra vita è intessuta, l’unica realtà che abbiamo a nostra disposizione, perchè solo uno sguardo dotato di affezione potrà portarci ad orientarci in un mondo dove vige lo spaesamento.

autore:
Francesca Castegnaro

sfogliala:

bibliografia (tutta o parziale):

Aa. Vv., «Riga», Gianni Celati, a cura di Marco Belpoliti e Marco Sironi, Marcos y Marcos, Milano, n. 28, 2008.

Aa. Vv., Viaggio in Italia, a cura di Luigi Ghirri, Gianni Leone, Enzo Velati, Il Quadrante, Alessandria, 1984.

E. Ajello, Gianni Celati e Luigi Ghirri. Un certo uso dello sguardo, in Il racconto delle immagini. La fotografia nella modernità letteraria italiana, Edizioni ETS, Pisa, 2009.

F. Amigoni, Guardando la prosa del mondo: Luigi Ghirri e Gianni Celati, in «Intersezioni», n. 1, 2008, pp. 81- 109.

M. Barbolini, Intervista a Gianni Celati pubblicata su Pulp libri n. 76, dicembre 2008, in <www.rigabooks.it/extra>.

R. Barthes, La camera chiara, Einaudi, Torino, (1980¹), 2003.

G. Basilico, Lettera a Gianni Celati, in «Riga», n. 28, 2008, <http://www.rigabooks.it/extra>.

W. Benjamin, Piccola storia della fotografia, in L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica, Einaudi, Torino, (1966¹), 2000, pp. 17-78.

M. Bettini, Sosia e il suo sosia: pensare il «doppio» a Roma, in T. M. Plauto, Anfitrione, Marsilio, Venezia, (1991¹), 2006, pp. 9-51.

I. Calvino, Palomar, Arnoldo Mondadori Editore, Milano, 2002.

G. Celati, Il linguaggio della critica, in «Il Verri», n. 37, ottobre 1971, pp. 56-60.

Id., Le avventure di Guizzardi, Einaudi, Torino, 1972.

Id., Il racconto di superficie, in «Il Verri», n. 1, marzo 1973, pp.93-114.

Id., Finzioni occidentali. Fabulazione, comicità e scrittura, Einaudi, Torino, (1975¹), 2001.

Id., La banda dei sospiri, Einaudi, Torino, 1976.

Id., Lunario del paradiso, Einaudi, Torino, 1978.

Id., Palomar, la prosa del mondo, in «Alfabeta» n. 59, aprile 1984, pp.7-8.

Id., Narratori delle pianure, Feltrinelli, Milano, (1985¹), 2008.

Id., Quattro novelle sulle apparenze, Feltrinelli, Milano, (1987¹), 2002.

Id., Verso la foce, Feltrinelli, Milano, (1989¹), 1992.

Id., Le posizioni narrative rispetto all’altro, in «Nuova corrente», n. 43, Tilgher, Genova, 1996, pp. 3-18.

Id., Avventure in Africa, Feltrinelli, Milano, (1998¹), 2001.

Id., Cinema naturale, Feltrinelli, Milano, (2001¹), 2003.

Id., Fata Morgana, Feltrinelli, Milano, 2005.

Id., Dialogo sulla fantasia con Massimo Rizzante, a cura di M. Rizzante, «Griselda on line», n. VII, 2007-2008, <http://www.griseldaonline.it/percorsi/7celati_print.htm>.

Id., L’assoluto della prosa. Conversazione con Gianni Celati, a cura di Andrea Cortellessa, in «Riga», n. 28, 2008, <http://www.rigabooks.it/extra>.

L. Ghirri, fascicolo della collana I grandi fotografi, Gruppo Editoriale Fabbri, Milano, 1983.

L. Ghirri, Il profilo delle nuvole, testi di Gianni Celati, Feltrinelli, Milano, 1989.

Id., Magie di acque e di luoghi nei paesaggi termali dell’Emilia Romagna, Nuova Alfa Editoriale, 1987.

Id., Niente di antico sotto il sole, a cura di Paolo Costantini e Giovanni Chiaramonte, Società Editrice Internazionale, Torino, 1997.

Id., Vista con camera. 200 Fotografie in Emilia Romagna, Federico Motta Editore, Milano, 1992.

Id., Lezioni di fotografia, libro in fase di pubblicazione di cui si sono consultate le bozze provvisorie.

S. P. Hill, Finzioni da abitare: Il paesaggio fantasticato di Gianni Celati e Luigi Ghirri, in Letteratura come fantasticazione. In conversazione con Gianni Celati, a cura di Laura Rorato e Marina Spunta, The Edwin Mellen Press Lewiston-Queenston-Lampeter, 2009, pp. 217-240.

G. Iacoli, Atlante delle derive. Geografie da un’Emilia postmoderna: Gianni celati e Pier Vittorio Tondelli, Diabasis, Reggio Emilia, 2002.

C. Marra, L’immagine infedele, Bruno Mondadori, Milano, 2006.

H. Melville, Bartleby lo scrivano, introduzione e trad. di G. Celati, Feltrinelli, Milano, 1991.

E. Montale, I limoni, in Tutte le poesie, Arnoldo Mondadori Editore, Milano, 1984, pp. 11-12.

M. Mussini, Luigi Ghirri, Federico Motta Editore, Milano, (2001¹), 2005.

G. Perec,Un uomo che dorme, postfazione di G. Celati, Georges Perec e l’uomo che dorme, Quodlibet Compagnia Extra, Macerata, (1967¹), 2009.

S. Sontag, Sulla fotografia, Einaudi, Torino, (1977¹), 2004.

M. Sironi, Geografie del narrare. Insistenze sui luoghi di Luigi Ghirri e Gianni Celati, Diabasis, Reggio Emilia, 2004.

A. Tabucchi, Voci sperdute fatte racconto. Il nuovo libro di Gianni Celati, in «Riga», n. 28, 2008, <http://www.rigabooks.it/extra>.

M. Twain, Le avventure di Tom Sawyer, introduzione e trad. di G. Celati, Rizzoli, Milano, 1979.

FILMOGRAFIA

M. Antonioni, L’avventura, Italia, 1960, b/n, 142’.

M. Antonioni, W. Wenders, Al di là delle nuvole, Italia/Francia/Germania, 1995, colore, 112’.

G. Celati, Strada provinciale delle anime, Italia, 1991, colore, 58’.

Id., Il mondo di Luigi Ghirri, Italia, 1999, colore, 52’.

Id., Case sparse. Visioni di case che crollano, Italia/Germania, 2002, colore, 61’.

F. Fellini, La strada, Italia, 1954, b/n, 107’.

Id., , Italia/Francia, 1963, b/n, 140’.

C. Marker, La Jetèe, Francia, 1962, b/n, 28’.

L. Visconti, Ossessione, Italia, 1943, b/n, 135’.

W. Wenders, Nel corso del tempo, Germania, 1975, b/n, 176’.

Id., Lisbon Story, Germania/Portogallo, 1994, colore, 105’.

 

questa tesi è stata condivisa con licenza:

 

scaricala

This entry was posted in tesi specialistiche. Bookmark the permalink.

One Response to Castegnaro Francesca
Fotografare e narrare in Gianni Celati e Luigi Ghirri

  1. Pingback: Eustachio - una radio spenta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>